iForexFacile

Il portale dedicato a chi non si limita a SAPERE ma tende a CAPIRE…

   

Indice di Fiducia dei Consumatori USA (CCI Index)

Tag icon

Published under Armi del Trader

Clock icon

11 Novembre 2012

Comments icon

No comments

L’indice della fiducia dei consumatori del Conference Board, un’organizzazione indipendente e senza scopo di lucro che si occupa di organizzare riunioni e condurre ricerche di carattere economico finanziario, si basa su un campione rappresentativo di 5.000 persone. L’indicatore è il frutto dei risultati di un sondaggio mensile condotto per il Conference Board da TNS, una delle più importanti società di ricerca del mondo.
Il dato è principalmente influenzato dal previsto potere d’acquisto dei compratori per il semestre successivo; ne consegue che il rapporto che si viene a creare tra l’indice e la capacità di spendita è molto forte: quando l’indice assume dei valori elevati i consumatori tenderanno ad accrescere i propri acquisti; quando, al contrario, l’indice assumerà dei bassi valori, tendenzialmente i consumi saranno portati in diminuzione. Tuttavia bisogna affermare che in realtà il sistema di variabili che influenzano i risultati del Consumer Confidence Index sono molteplici: citiamo, ad esempio, le condizioni contrattuali (commerciali e non solo), i rapporti di lavoro e le retribuzioni. Alcuni economisti criticano il fatto che l’indice del Conference Board si basi sulle aspettative dei consumatori sui prossimi sei mesi. Questo lasso di tempo sarebbe troppo breve e renderebbe l’indicatore estremamente volatile. Un altro punto di critica è la debole connessione dell’indice con le spese delle famiglie. Per questi motivi molti esperti considerano più affidabile il dato sulla fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan.

In sintesi è un indicatore di analisi fondamentale nel quale si misura se i consumatori sono ottimisti o pessimisti rispetto all’andamento dell’economica, questo perché si è convinti che sei consumatori sono ottimisti, essi consumeranno di più, acquisteranno più prodotti e servizi, l’aumento delle vendite stimolerà indubbiamente l’economia, viceversa se gli investitori sono poco fiduciosi sull’andamento dell’economia, ciò rappresenterà una cattiva notizia per I mercati preannunciando delle possibili contrazioni della spesa e dell’espansione economica.

Due sottoindici sono redatti in connessione al Consumer Confidence Index, e sono il Current Situation Index (che misura la fiducia attuale) e l’Expectations Index (che misura le aspettative future). Pertanto, questo indice è in relazione al potere d’acquisto, più sono fiduciosi I consumatori circa l’economia e sulle loro finanze, e più è probabile che essi spenderanno. Pertanto, è evidente che per le sue peculiarità, quando viene rilasciato questo indicatore influenza direttamente i mercati finanziari.

 

Conference Board (www.conference-board.org)




Qualora l'articolo fosse di tuo gradimento, ti invitiamo a sostenerci mediante una piccola donazione cliccando l'apposito bottone in alto a destra nella pagina o sul banner sottostante.






    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Captcha *

Bottom border