iForexFacile

Il portale dedicato a chi non si limita a SAPERE ma tende a CAPIRE…

   

Cos’è e come si deve leggere il C.O.T Report??

Tag icon

Published under Armi del Trader, Derivati

Clock icon

22 ottobre 2012

Comments icon

No comments

Prima del 1991, la CFTC (Commodity Futures Trading Commissionwww.cftc.gov), ovvero l’organismo federale indipendente preposto al controllo del corretto funzionamento del mercato dei futures e delle opzioni,  pubblicava mensilmente il proprio report “Cot” riguardante l’individuazione delle principali categorie di attori presenti nella trattazione dei futures. In seguito la stessa pubblicazione cominciò ad avere cadenza settimanale e, ancora oggi, la CFTC offre gratuitamente ogni venerdì tale report aggiornato alla chiusura del mercoledì immediatamente precedente.

Il Cot (Commitments of Traders) riporta dati eccezionalmente importanti poiché questi rappresentano la sola risorsa pubblicamente disponibile sulla situazione delle posizioni settimanalmente detenute dalle seguenti tre categorie:

  1. Commercial Traders (CT)Sono quei traders che utilizzano i futures come strumento di copertura del rischio sottostante alla commodity di loro interesse e che superano un determinato ammontare di posizioni stabilito dalla stessa CFTC. Questi attori sono normalmente coinvolti nella produzione o nella lavorazione della commodity sottostante.
  2. Non Commercial Traders (NCT)Sono quei traders che non utilizzano i futures come mezzo di copertura ma piuttosto comestrumento speculativo e, al tempo stesso, superano l’ammontare delle posizioni previste sempre dalla CFTC. Sono normalmente grossi traders quali fondi e case di investimento.
  3. Small Traders (ST)Sono coloro le cui posizioni non risultano eccedenti i livelli previsti e, di conseguenza risultano classificati come piccoli investitori.

 

Come interpretare ed analizzare il Cot?

Se accettiamo l’ipotesi che i Commercial Traders, in quanto attori direttamente coinvolti nel business della commodity sotto esame, possiedano informazioni migliori di chiunque altro partecipi al gioco del mercato, risulta essenziale monitorare il loro comportamento al fine di capire come gli stessi valutino la situazione attuale della commodity oggetto di studio.
I Commercial Traders in genere possiedono un approccio al mercato del tipo “contrarian“, ovvero tendono ad aumentare le loro posizioni rialziste man mano che il mercato scende e, viceversa, a diminuire le loro posizioni rialziste con un mercato in tendenza progressivamente positiva.

Le controparti naturali dei Commercial Traders sono, per via delle loro cospicue dotazioni finanziarie, i Non Commercial Traders i quali rivelano, nel loro atteggiamento, un classico approccio del tipo “trend following“. Questi ultimi infatti tendono ad aumentare le loro posizioni nella stessa direzione del trend che si prefiggono di cavalcare.

 

La differenza tra il totale delle posizioni detenute dal mercato e la somma delle posizioni detenute dai Commercial Traders e dai Non Commercial Traders ci restituisce, per definizione, l’ammontare delle posizioni detenute dagli Small Traders. Generalmente l’atteggiamento di questi tende ad assomigliare a quello dei Non Commercial Traders, anche se la cosa può assumere contorni diversi a seconda dell’evoluzione del mercato analizzato. Poiché gli Small Traders rappresentano normalmente una quota minoritaria del mercato, il monitoraggio del loro comportamento sarà secondario e potrà essere trascurato (con l’eccezione di alcune fasi di mercato estremamente “tirate”).

 

La somma delle posizioni nette dei tre attori del mercato da, per definizione, un valore nullo confermando così come il gioco del mercato sia del tutto a “somma zero”.

ESEMPIO C.O.T SU VALUTE

Dealer Intermediary:  Questi partecipanti sono ciò che in genere viene definite come il “lato delle vendite” del mercato. Essi tendono a compensare il rischio dei prodotti che vendono attraverso i mercati e verso tutti i clienti, e i contratti futures da loro venduti servono appunto a bilanciare i prodotti che vendono. Includono le grandi banche USA e non , i commercianti di valori immobiliari, swap e altri derivati.

IL RESTO DEL MERCATO E’ FORMATO DAL “LATO DEGLI ACQUISTI”, CIOE’ COLORO CHE COMPRANO:

Asset Manager/Istitutional: Si tratta di investitori istituzionali, compresi I fondi pensione, compagnie assicurative, fondi comuni di investimento etc.

Levaraged Funds: Sono in genere I fondi hedge e vari tipi di gestori di fondi. Le loro strategie possono rappresentare una vera e propria posizione o arbitraggio all’interno e tra i mercati.

Other Reportables:  “Commercianti” non inseriti nelle prime tre categorie. Questa categoria è formata da commercianti che operano a rischio imprenditoriale, e tale rischio è legato a variazioni di valute, titoli azionari, tassi di interesse; ossia, banche centrali, banche piu’ piccole, creatori di ipoteche, cooperative di credito etc.

 

ESEMPIO C.O.T SU COMMODITY

Poducer/Merchant: Ente che si impegna soprattutto nella produzione, lavorazione, confezionamento di un bene fisico e utilizza I mercati per la gestione o la copertura dei rischi associate a tali attività.

Swap Dealers: Ente che si occupata principalmente delle operazioni swap per un prodotto e utilizza I mercati per la gestione o copertura associate a tali operazioni di swap.

Managed Money:  Questi  operatori sono impegnati nella gestione dei contratti futures per conto dei propri client.

Other Reportables: Ogni altro commerciante non inserito in una delle altre categorie.

 

Se vi sembra troppo confusionario così come lo trovate sul sito della Commodity Futures Trading Commissionwww.cftc.gov .

Potete visionarlo in quest’altro sito    http://www.finviz.com/futures_charts.ashx?p=d1   dove lo trovate sotto forma di grafico su ogni strumento finanziario, e non dite che non vi propongo tutti gli strumenti in un piatto d’argento 🙂

 




Qualora l'articolo fosse di tuo gradimento, ti invitiamo a sostenerci mediante una piccola donazione cliccando l'apposito bottone in alto a destra nella pagina o sul banner sottostante.






    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Captcha *

Bottom border