iForexFacile

Il portale dedicato a chi non si limita a SAPERE ma tende a CAPIRE…

   

Tutto ciò che un trader dovrebbe sapere sul PETROLIO… (parte seconda)

Tag icon

Published under Commodity, Economia e dintorni, I.P. (Important Post)

Clock icon

31 ottobre 2012

Comments icon

No comments

 

 

I fondamentali da sapere sul petrolio:

Esistono diversi tipi di petrolio, a seconda della fonte di estrazione, e possono essere differenziate sulla base dei gradi API (American Petroleum Institute gravity) e contenuti di zolfo. I parametri più popolari per il petrolio sono il West Texas Intermediate (WTI), prodotto negli Stati Uniti, e il Brent, prodotto nel Mare del Nord.

Il petrolio greggio è uno dei prodotti più utilizzati e richiesti nel mondo di oggi quando si tratta di consumo di energia. E’ storicamente noto, che la domanda di petrolio aumenta o diminuisce, in quanto c’è un’alta correlazione con l’attività economica mondiale, soprattutto nei tempi di crescita. In generale le principali variabili che influenzano il prezzo di un barile di petrolio sono la capacità di produzione dei paesi produttori, consumo dei paesi consumatori e situazione politica ed economica dei principali paesi produttori e consumatori.

Ad esempio il rapporto del prezzo del petrolio per i paesi occidentali fu fortemente influenzato dalla crisi energetica petrolifera agli inizi del 1970 (tale crisi pose in luce quanto l’economia dei Paesi occidentali fosse dipendente da questa risorsa naturale e diede la percezione della sua esauribilità) ed ancora agli inizi degli anni ’80 (con la nascita del cartello OPEC,  la quotazione del petrolio sfiorò addirittura il prezzo dei 100 dollari a barile), o ancora dalla Guerra del Golfo sia del 1990 che del 2000. Infine, la corsa al rialzo è iniziata con la crisi libica del 2011.

 

Organization of the Petroleum Exporting Countries. L’OPEC, che comprende attualmente dodici paesi che si sono associati, ha formato un cartello economico per negoziare con le compagnie petrolifere aspetti relativi alla produzione di petrolio, prezzi e concessioni. Gli stati membri OPEC controllano circa il 78% delle riserve mondiali accertate di petrolio, il 50% di quelle di gas naturale e forniscono circa il 42% della produzione mondiale di petrolio ed il 17% di quella di gas naturale.

A dire il vero, per essere più precisi, I prezzi del petrolio sono precipitati quasi del 24% da marzo 2012 a 79 $ al barile. Questa caduta è stata innescata da un eccesso di offerta globale, che a sua volta è dovuta all’aumento non convenzionale della produzione americana di scisto e delle sabbie bituminose canadesi.

 

 

Domanda globale di petrolio:

Richiedsta di petrolio in America in prospettiva nei prossimi anni..

Domanda di petrolio a livello globale nei prossimi quarti…

La domanda di petrolio è più forte nei mercati emergenti e si prevede che superi quella dei paesi dell’OPEC a partire dal 2Q 2013. Questo aumento della domanda proveniente dai mercati emergenti è dovuto a causa della crescita del reddito pro capite degli stessi mercati e un maggior uso delle rimanenze del petrolio nel trasporto. Cina e India sono considerati tra i più forti contribuenti all’aumento della domanda di petrolio nel futuro.

 

Continua




Qualora l'articolo fosse di tuo gradimento, ti invitiamo a sostenerci mediante una piccola donazione cliccando l'apposito bottone in alto a destra nella pagina o sul banner sottostante.






    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Captcha *

Bottom border