iForexFacile

Il portale dedicato a chi non si limita a SAPERE ma tende a CAPIRE…

   

Continua la lotta alla tobin tax da parte dell’ IFMADVISOR

Tag icon

Published under Banche, Broker, Derivati, Economia e dintorni, I.P. (Important Post), ITALIA, un paese solo a metà

Clock icon

01 dicembre 2012

Comments icon

No comments

L’IFMADVISOR RISPONDE ALLA DEMAGOGIA E POPULISMO DEL COMITATO 005 Rese note le irricevibili esternazioni del comitato 005, che hanno natura prettamente demagogica ed esulano dai numeri reali (come solo la cattiva politica sa fare) ci proponiamo di rispondere passo dopo passo alle argomentazioni del comitato stesso: L’Italia (E SOLO L’ITALIA) si sta finalmente (?!?!) dotando di una Tassa sulle Transazioni Finanziarie (TTF). Ma la buona notizia è messa fortemente a rischio dall’impianto normativo attualmente in discussione al Senato e dal dibattito sviluppatosi in queste settimane che rischia di disattendere quelli che […]


Scadenza e instabilità dei rendimenti delle obbligazioni: il rischio di tasso di interesse

Tag icon

Published under Banche, Economia e dintorni

Clock icon

27 novembre 2012

Comments icon

No comments

La consapevolezza che i prezzi delle obbligazioni a più lungo termine rispondono in modo più diretto alle variazioni dei tassi di interesse aiuta a spiegare un fattore importante relativo al comportamento dei mercati obbligazionari: i prezzi e i rendimenti delle obbligazioni a lungo termine sono più volatili di quelli delle obbligazioni a più breve termine. I cambiamenti di prezzo del +20 e -20% in un anno, con corrispondenti variazioni nei rendimenti, sono comuni per obbligazioni con scadenza a oltre 20 anni. Vediamo quindi che le variazioni nei tassi di interesse rendono gli […]


Report settimanale sul DOLLAR INDEX

Tag icon

Published under Analisi Tecnica Forex

Clock icon

06 novembre 2012

Comments icon

No comments

Mensile: Il PREZZO si trova in un range market di lungo periodo, come evidenziato dal rettangolo blu, al suo interno pero’ il trend e’ down, visto che l’analisi degli swing (altalene del prezzo, vedi ellisse gialle) hanno prodotto massimi più bassi e minimi più bassi. Il Mese di ottobre il prezzo ha chiuso sotto un importante supporto formando un Inside Bar (pattern candlestick) la rottura di questo mese(novembre) del minimo di questa candela potrebbe portare il prezzo a supporto del range market mensile a quota 75,00. in caso contrario superate le […]


Leggere il il DOLLAR INDEX

Tag icon

Published under Armi del Trader

Clock icon

05 novembre 2012

Comments icon

No comments

L’ indice del dollaro statunitense (USDX) è un indice (o misura) del valore del dollaro degli Stati Uniti rispetto a un paniere di valute estere. Si tratta di una media geometrica ponderata del valore del dollaro rispetto: Euro (EUR), il 57,6% del peso Yen giapponese (JPY) Peso 13,6% Sterlina (GBP), 11,9% peso Dollaro canadese (CAD), il 9,1% del peso Corona svedese (SEK), 4,2% in peso Franchi svizzeri (CHF) Peso 3,6%   USDX viene aggiornato ogni volta che i mercati US Dollar sono aperti, che è di volta Domenica sera a New […]


Differenza fra tassi di interesse e rendimenti obbligazionari

Tag icon

Published under Economia e dintorni

Clock icon

04 novembre 2012

Comments icon

No comments

  Molti ritengono che il tasso di interesse su un’obbligazione dica loro tutto ciò che  devono sapere sulle conseguenze derivanti dal possederla. Se Alessandro è convinto di guadagnare, detenendo un’obbligazione a lungo termine che frutta un tasso di interesse del 10% e i tassi di mercato aumentano al 20%, si sbaglia! Come vedremo presto, Alessandro avrà perso anche la camicia! La “bontà” (redditività) di un’obbligazione o di qualunque altro titolo posseduto per un determinato periodo di tempo è misurata esattamente dal rendimento, o, per essere più precisi, dal tasso di rendimento. […]


Tutto ciò che un trader dovrebbe sapere sul PETROLIO… (parte terza/ultima)

Tag icon

Published under Commodity, Economia e dintorni, I.P. (Important Post)

Clock icon

02 novembre 2012

Comments icon

No comments

    Differenza tra WTI e Brent: Il WTI (West Texas Intermediate) e il Brent sono i due principali tipi di greggio utilizzati come riferimento nei mercati mondiali, il primo è scambiato a New York mentre il secondo è scambiato a Londra. Il WTI è senza dubbio quello su cui si registrano i maggiori volumi di scambio, non a caso viene considerato il principale riferimento del prezzo del petrolio a livello mondiale. Entrambi vengono definiti Light Sweet Crude Oil anche se il WTI è più leggero (light) e più dolce (sweet) […]


Tutto ciò che un trader dovrebbe sapere sul PETROLIO… (parte seconda)

Tag icon

Published under Commodity, Economia e dintorni, I.P. (Important Post)

Clock icon

31 ottobre 2012

Comments icon

No comments

    I fondamentali da sapere sul petrolio: Esistono diversi tipi di petrolio, a seconda della fonte di estrazione, e possono essere differenziate sulla base dei gradi API (American Petroleum Institute gravity) e contenuti di zolfo. I parametri più popolari per il petrolio sono il West Texas Intermediate (WTI), prodotto negli Stati Uniti, e il Brent, prodotto nel Mare del Nord. Il petrolio greggio è uno dei prodotti più utilizzati e richiesti nel mondo di oggi quando si tratta di consumo di energia. E’ storicamente noto, che la domanda di petrolio […]


La grande crisi dell’euro e dell’Europa … (quinta e ultima parte)

Tag icon

Published under Banche, Economia e dintorni, I.P. (Important Post)

Clock icon

26 ottobre 2012

Comments icon

No comments

I SINGOLI STATI MEMBRI Cosa hanno fatto: Piani di austerità fiscale Cosa servirebbe: Misure per risolvere gli squilibri macroeconomici non-fiscali (correggere la competitività fra paesi) Piani per la crescita e maggiore espansione fiscale dove possibile Cosa fanno i singoli stati? I singoli stati nazionali si sono preoccupati soprattutto di varare misure di austerità fiscale che mescolano aumenti di tasse, tagli di spesa pubblica e privatizzazioni. L’ Italia mira a reperire 60 miliardi di euro tra il 2012-2014, la Germania 80 miliardi di euro tra 2010-14, la Grecia 28 miliardi solo nel […]


In che modo viene deciso il prezzo dell’oro? E da chi?

Tag icon

Published under Commodity, Derivati, Economia e dintorni, I.P. (Important Post)

Clock icon

23 ottobre 2012

Comments icon

No comments

  Quante volte sentiamo parlare del metallo prezioso per eccellenza! Quante volte nella nostra vita abbiamo sentito la frase  “ … il prezzo dell’oro oggi quota…” . Ma vi siete mai chiesti chi è decide il prezzo dell’ oro? Quali oscure relazioni vi sono dietro la quotazione dell’oro? Cenni storici: Storicamente l’oro è stato impiegato per supportare le valute in un sistema economico basato sul gold standard, in cui il valore di ogni valuta è stabilito equivalente a una certa quantità di oro. Come parte di questo sistema, i governi e […]


Perché i tassi di interesse variano?

Tag icon

Published under Economia e dintorni

Clock icon

20 ottobre 2012

Comments icon

No comments

  Oggi proveremo a stabilire le ragioni alla base delle variazioni del livello generale dei tassi di interesse nominali (che d’ora in avanti chiameremo semplicemente “tassi di interesse”), nonché i fattori che ne influenzano l’andamento. Un‘attività è un bene che incorpora un valore. Oggetti quali il denaro, le obbligazioni, le azioni, le opere d’arte, i terreni, gli immobili, le attrezzature di un’azienda agricola e i macchinari di produzione sono tutti attività. Posto di fronte alla domanda se comprare e conservare un’attività, o se acquistare una certa attività invece di un’altra, un […]


Le strategie di politica monetaria delle Banche Centrali (terzo appuntamento): Gli strumenti convenzionali della Federal Reserve System

Tag icon

Published under Banche, Economia e dintorni

Clock icon

17 ottobre 2012

Comments icon

No comments

Continuiamo a descrivere le Caratteristiche delle Banche Centrali oggi parleremo degli strumenti che la FED ha a disposizione per alimentare la propria politica monetaria “ordinaria”. La FED attua la politica monetaria statunitense controllando la domanda e l’offerta di riserve bancarie che le numerose depository institutions detengono presso le Fed locali. Così facendo la Fed influenza il federal funds rate, il tasso di occupazione e il livello di stabilità dei prezzi. Il focus della politica monetaria della FED è quindi il mercato delle riserve bancarie. In questo studio è opportuno esaminare la domanda […]


I derivati (sesta lezione): Le opzioni

Tag icon

Published under Derivati

Clock icon

16 ottobre 2012

Comments icon

No comments

Anche le opzioni fanno parte della categoria dei derivati, si distinguono: Opzioni call. Conferiscono al portatore il diritto di acquistare una determinata attività, ad un certo prezzo, entro una data prestabilita. Opzioni put. Conferiscono al portatore il diritto di vendere una determinata attività, ad un certo prezzo, entro una data prestabilita. Il venditore di un’opzione cede un diritto (posizione corta). Il compratore di un’opzione acquisisce un diritto (posizione lunga).Il venditore di un’opzione ha assunto una posizione corta e si è impegnato a vendere (nel caso di una call) o ad acquistare (nel […]


I derivati (quinta lezione): Credit Derivatives (parte2)

Tag icon

Published under Banche, Derivati

Clock icon

12 ottobre 2012

Comments icon

No comments

  TIPOLOGIE CREDIT DERIVATIVES:                                                                                                      CREDIT DEFAULT OPTION  CREDIT DEFAUL SWAP CREDIT SPREAD SWAP CREDIT SPREAD OPTION                                                   […]


I derivati (quinta lezione): Credit Derivatives (parte1)

Tag icon

Published under Banche, Derivati, Economia e dintorni

Clock icon

12 ottobre 2012

Comments icon

No comments

In risposta alla crescente esigenza di banche, società finanziarie e investitori di controllare i rischi di insolvenza legati ai loro investimenti, si sonorecentemente sviluppati i credit derivatives (contratti derivati di credito). Si tratta di strumenti finanziari negoziati in mercati OTC, che consentono di assumere un rischio di credito evitando il trasferimento del credito sottostante e il ricorso a forme di garanzia personale o reale. Infatti. I credit derivatives consentono di separare il rischio di credito dal titolo sottostante (obbligazione, prestito,…) e lo trasforma in un titolo trasferibile. In tal modo, essi […]


Le strategie di politica monetaria delle Banche Centrali (secondo appuntamento): I regimi “ibridi” della FED e BCE.

Tag icon

Published under Banche, Economia e dintorni

Clock icon

12 ottobre 2012

Comments icon

No comments

Salve a tutti, oggi continuiamo a parlare delle caratteristiche della Banche Centrali in particolar modo quelle più influenti in ambito Internazionale, cioè FED E BCE. Secondo la maggioranza degli osservatori, la politica monetaria degli Stati uniti e dell’ Eurozona è difficilmente inseribile nella tassonomia dei regimi esistenti. In particolar modo, a giudizio della BCE, sia il dibattito teorico sia l’evidenza empirica non consentono di individuare chiaramente una superiorità di un approccio rispetto all’altro (monetary targeting e inflation targeting, discusse nel primo articolo). La strategia della Banca Centrale Europea è di tipo “diretto”, […]


I derivati (quarta lezione): gli swap

Tag icon

Published under Banche, Derivati, Economia e dintorni

Clock icon

11 ottobre 2012

Comments icon

No comments

I contratti di SWAP vengono stipulati tra due controparti che hanno accesso a due situazioni finanziarie distinte (a livello di tasso di interesse o di valute), a condizioni differenti l’una dall’altra. Con questi contratti si possono scambiare un tasso di interesse fisso con uno variabile, un importo in una valuta con un importo in una valuta diversa. Ad esempio: Un’impresa italiana che abbia esportato merci negli Stati Uniti con pagamento in dollari a sei mesi (periodo nel quale dovrebbe quindi affrontare il rischio che il dollaro si deprezzi nei confronti dell’euro) […]


I derivati (seconda lezione): contratti a termine, i forwards

Tag icon

Published under Derivati, Economia e dintorni

Clock icon

08 ottobre 2012

Comments icon

No comments

CONTRATTI A TERMINE ( forwards ) In questo tipo di contratti non standardizzati, e negoziati quindi in mercati OTC, si hanno due controparti (acquirente e venditore), che si impegnano a scambiarsi, a scadenza e prezzo prefissato, uno specifico bene. OPERATIVITA’: Posizione lunga: un soggetto si accorda con una controparte per acquistare un’attività ad una certa data futura, ad un determinato prezzo. Posizione corta: un soggetto si accorda con un controparte per vendere un’attività ad una certa data futura, ad un certo prezzo. CARATTERISTICHE: Ricapitolando, chi sottoscrive un contratto di tipo forwards […]


La mano invisibile di A.Smith VS l’equilibrio di Nash… dei due l’una !

Tag icon

Published under Economia e dintorni

Clock icon

03 ottobre 2012

Comments icon

No comments

Amando particolarmente lo studio economico ma mantenendo un punto di vista razionale, che ne pensi della teoria della mano invisibile di Adam Smith rapportato all’equilibrio nella teoria dei giochi di Nash? Quando mi fu posta questa domanda da un mio collega appassionato anch’egli di economia non trovai subito una risposta, in quanto mi prese di sprovvista non essendomi mai posto il dubbio. Arrivai alla contraddizione tra le due teorie solo esplicitandole verbalmente e ponendo il ragionamento da un punto di vista puramente filosofico, in quanto è chiaro che odiernamente non si […]

Bottom border